Argento

  • complessi 

L'argento ha grande tendenza a formare complessi (fungendo da accettore di elettroni) con leganti sia inorganici che organici. I complessi più comuni sono bivalenti, ma sono relativamente comuni anche specie tri e tetra coordinate.  Tra quelli di maggiore interesse ci sono il diammino-argento (solubile) :

Ag+  + 2NH3    Ag(NH3)2+

e il diciano argentato (anch'esso solubile alla base del processo di lisciviazione):

Ag + 2CN-    Ag(CN)2-               E° = - 0,31 V

Altri complessi sono dati con alogenuri, SCN, SH- , S2O32-   e con vari leganti organici. In condizioni di forte alcalinità l' Ag2O si può risolubilizzare almeno parzialmente come Ag(OH)2- .

Ricerca analitica dell'argento

L'argento viene ricercato al primo gruppo analitico insieme a piombo e mercurio (I). Viene inizialmente precipitato come cloruro insolubile per trattamento con HCl 2N.  Successivamente, viene separato dal cloruro mercuroso (Hg2Cl2) per trattamento con NH3 2N. Viene quindi risolubilizzato come diammino argento,

Per maggiori delucidazioni ricerca analitica dell'argento

Utilizzo di argento e suoi composti 

Ci sono infinite potenziali applicazioni dell'argento e dei suoi composti.

- gli alogenuri di argento (eccetto il fluoruro) vengono usati nell'industria fotografica per la loro fotosensibilità.

- l'argento viene utilizzato per la creazione di monete e in generale nella produzione di oggetti di argenteria.

- data la sua elevata conducibilità elettrica viene usato per la costruzione di alcuni contatti elettrici.

- per la sua riflettanza nella produzione di specchi.

- nell'industria chimica e farmaceutica per il suo ruolo di catalizzatore in numerose reazioni organiche ed inorganiche.

- in campo medico per le sue proprietà battericide

Quelle che abbiamo citato sono solo alcune di queste.

Facebooktwitterpinterestlinkedin