Articolo completo -> Laringe

Visto che le cartilagini sono così importanti per la struttura della laringe vediamole nel dettaglio:

 

Cartilagini principali:

Cartilagine tiroide

E’ la cartilagine più grande, di tipo ialino, forma le facce anterolaterali della laringe. Le due facce derivano appunto dall’incontro delle due lamine che la costituiscono e che si incontrano a livello del margine anteriore, che ha un angolo quasi retto nell’uomo (pomo d’Adamo esternamente) e molto più dolce invece in donne e bambini. La cartilagine tiroide è aperta posteriormente, ed in un certo senso sembra completarsi con la cartilagine cricoide, molto sottile davanti e più slargata dietro.

 

La cartilagine tiroide (da non confondere con la ghiandola tiroide!) presenta i seguenti margini:

-Superiore: qui si attacca la membrana tiroioidea (che si estende tra l’osso ioide e la cartilagine tiroide)

-Laterali: posteriormente sono visibili i corni tiroidei superiori, che danno attacco al legamento tiroioideo laterale, i corni tiroidei posteriori, che sono collegati direttamente alla cartilagine cricoide sottostante. Inoltre sui margini laterali si inseriscono i muscoli elevatori della faringe.

-Inferiore: legamento cricotiroideo che si estende dalla cartilagine tiroide (soprastante) alla cartilagine cricoide (sottostante)

 

Cartilagine cricoide

Ben riconoscibile, di forma circolare con sporgenza sulla parte anteriore, la forma ricorda quella di un anello con castone sul davanti. Si trova al di sotto della c.tiroide al quale è connessa tramite la cartilagine cricotiroidea e immediatamente al di sopra al primo anello cartilagineo della trachea (la laringe si prosegue inferiormente con la trachea). Dietro è più slargata e anteriormente è molto meno ispessita.

Cartilagini aritenoidi

Sono in rapporto con la cartilagine cricoide, due piccole cartilagini che si trovano appoggiate sopra di essa, in corrispondenza della porzione posteriore slargata. Sono a forma di piramide. Delle cartilagini aritenoidi si riconoscono tre facce:

  • La faccia anterolaterale: presenta due fosse, la fossa triangolare e la fossa oblunga, separate da una cresta. La fossa oblunga sta in basso e da attacco al muscolo vocale mentre la triangolare sta in alto e da attacco alla corda vocale falsa.
  • La faccia posteriore: da attacco al muscolo aritenoideo trasverso
  • La faccia mediale: è “ampia” in fondo e si assottiglia a diventare una striscia verso l’alto

 

Base e apice: la base è appoggiata alla cartilagine cricoide e ha due prolungamenti

-il prolungamento vocale in avanti, che da attacco al legamento vocale (scheletro interno della corda vocale)

-il prolungamento muscolare in dietro e lateralmente che da attacco ai muscoli cricoaritenoidei laterali e posteriori.

L’apice in corrispondenza del quale ci sono le cartilagini corniculate.

Cartilagine epiglottide

Struttura a forma di foglia con l’apice ristretto in basso collegato con un legamento alla c.tiroide, in corrispondenza dell’interno del margine anteriore (il punto di incontro delle due lamine della c.tiroide). L’epiglottide ha una funzione molto importante, che è quella di chiudere l’aditus ad laringem durante la deglutizione, per proteggere le vie aeree inferiore da materiale del sistema digerente. E’ una cartilagine di tipo elastico.

Facebooktwitterpinterestlinkedin