Primo Gruppo analitico

Riconoscimento dell'argento

1)Reazione con acido nitrico HNO3 diluito

Sfruttando una semplice reazione acido-base, l'argento viene spostato dal suo complesso con l'ammoniaca e il valore della concentrazione di [Ag+] in soluzione torna a far superare il valore del Kps del cloruro di argento ([Ag+][Cl-]). Sostanzialmente, l'acido nitrico protona l'ammoniaca spostando l'equilibrio del complesso Ag(NH3)2 verso la sua dissoluzione:

riconoscimento dell'argento

reazione

2)Reazione con lo ioduro di potassio (KI)

Questo saggio (non a caso) è lo stesso che abbiamo effettuato per ricercare Pb2+. L'argento che andiamo a cercare si trova sotto forma di amino complesso. Aggiungendo lo ioduro di potassio (sale molto solubile) precipita ioduro di argento, un sale molto simile allo ioduro di piombo ma ancora meno solubile. E' proprio per la sua grande insolubilità (Kps molto basso, nell'ordine di 10-16) che otteniamo il precipitato anche in presenza dell'amino complesso. Evidentemente, la concentrazione di Ag+ lasciato libero dal complesso del diamminoargento è sufficiente a far superare il valore del Kps per lo ioduro di argento.

(allo stesso tempo  l'equilibrio di dissoluzione dell'amino complesso si sposta verso destra, così che praticamente tutto Ag+ viene precipitato come AgI)

riconoscimento Ag con ioduro di potassio

 

Facebooktwitterpinterestlinkedin